Metamorfosi, le notti in bianco

Gli occhi spalancati, impossibile per loro non fissare il soffitto. È buio. Fuori si sentono le macchine che sfrecciano solitarie sulla strada che porta al lago. “Sforzati di dormire sul lato sinistro, è così che dicono si debba fare a gravidanza inoltrata”. Ma un prurito nelle gambe non mi da pace. È la metamorfosi che si impossessa di me non appena le lancette accarezzano le 3.00 del mattino.

Dicono che ci devono passare tutte, “è colpa un po’ degli ormoni, un po’ delle preoccupazioni”, continuano a dire. Se sapessi dove trovarli questi ormoni e queste preoccupazioni, mi ci siederei a tavolino e li affronterei di petto. Ma ora non posso, sono altra da me, è la metamorfosi e non ci si ragiona.

Mi muovo strisciando i piedi nudi sul parquet scuro, vado a caccia, apro la dispensa e cerco qualcosa che sfami il mio stomaco ma lasci a secco i miei sensi di colpa. Mi siedo ancora masticando sulla poltrona verde acqua e guardo il vuoto, ancora una volta. La metamorfosi mi trasforma in qualcosa di più simile a un animale. Mi spoglia dei preconcetti, delle aspettative, dei ragionamenti. Resta solo l’istinto, i movimenti innati e le azioni spontanee. La verità è che siamo natura più di quanto siamo pronti ad ammettere, nonostante le nostre luci, i nostri gas di scarico e i nostri palazzoni argentei.

Torno a letto sazia di cibo e di solitudine. Ora sono un gatto che scruta nel buio, è la metamorfosi, ancora lei. Guardo alla mia destra e vedo lui che dorme, è lontano su un altro pianeta dove corpo e mente sono una cosa sola. Ascolto il suo respiro che mi arriva come da una radio antica che trasmette canzoni di altri tempi. Mi concentro, e vado al ritmo lento di quella melodia. Inspiro ed espiro, inspiro ed espiro.

Ed eccola che allenta la morsa, la metamorfosi retrocede, tornerà domani a ricordarmi, ancora, che siamo natura. Ma per ora, buona notte mondo.

 

CIA_3006

La foto è di un vecchio servizio fotografico della talentuosa Lucia Fatima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...